Post

IL GIGLIO Nella storia, nel mito, nell’arte

Il giglio bianco (Lilium candidum) è una delle piante da giardino più antiche del mondo. Piantatelo, e avrete con voi il discendente dei gigli portati dai Fenici sulle loro navi da carico dall’Asia Minore e da loro diffusi in tutto il Mediterraneo; il giglio rappresentato in bassorilievi assiri, al tempo di Assurbanipal…

… il giglio dipinto dai Cretesi sui vasi, sui muri del palazzo, inciso nei sigilli di misteriosi culti femminili in tempi così remoti da essere per noi inimmaginabili…

… quello stesso giglio coltivato nei giardini dei monasteri medievali e nei giardini islamici e che in Europa, dopo il 1800, prese il nome di “Giglio della Madonna”.
Creato dalle gocce di latte cadute dal petto di Era, la sposa di Zeus nella mitologia greca, il giglio bianco è sempre stato simbolo di purezza. Un candore innocente, tant’è vero che fu sempre il fiore di una divinità vergine: a Creta, fu sacro alla dea Britomartis, che divenne poi Artemide in Grecia e Diana a Roma. 
Giglio, fiore virginal…

I nostri soci raccontano: viola come...

La nostra biblioteca si presenta - Luglio

Paesaggi tradizionali con Iris Kakitsubata

Il GIGLIO: come si compone

HANA-KAGO, quando il cesto incontra il fiore

La nostra biblioteca si presenta - Giugno 2017

IL GIGLIO: purezza o sensualità?

In mostra: Orticola 2017

In mostra: Flora et Decora